Trading Derivati Creditizi

I derivati di credito permettono operazioni di copertura ("hedging"), arbitraggio e speculazione sulla possibilità che la controparte di una transazione venga meno al rimborso di un debito, che effettui una ristrutturazione del debito controproducente per gli investitori o che arrivi al default (fallita). I più utilizzati sono i credit default swap o CDS, nati alla fine degli anni 90 soprattutto dopo le crisi di Asia e Russia.

plus500

Il trading su derivati creditizi consiste nella compravendita di contratti derivati su mercati elettronici non regolamentati (“over-the-counter”, o OTC) dove broker mettono in contatto compratore e venditore affinché la transazione abbia buon fine.

Come per gli altri prodotti derivati, il trading su derivati creditizi richiede che l’utente apra un conto presso una società di intermediazione mobiliare o broker. L’uso della leva finanziaria è alla base di ogni transazione sui derivati di credito e consiste nel richiedere all'utente che voglia fare trading di derivati creditizi di depositare solo una somma minima (margine) rispetto al valore del bene sottostante (generalmente 5, 10 o 20%) e poter effettuare grandi plusvalenze anche su minime variazioni di prezzo del sottostante.

Il trading su derivati creditizi ha i seguenti protagonisti: la reference entity - l’entità che ha un’esposizione creditizia (ad esempio uno Stato), il protection seller - chi ha acquistato il rischio e rivenduto la relativa protezione, il protection buyer - chi ha acquistato la protezione e venduto il rischio ed infine il credit event - ovvero l’evento che obbliga il venditore della protezione di pagare una somma di denaro all’acquirente.

Fare trading su derivati creditizi può portare a guadagni elevati speculando sugli spread dei CDS di una entità o di un indice dopo aver previsto un cambiamento della relativa situazione creditizia. Il piccolo investitore può iniziare a fare trading su derivati creditizi semplicemente aprendo un conto presso un broker online e depositando il margine per le prima operazioni.